Mare Nostro


“Mare Nostro” elaborato audiovisivo con animazioni digitali.

 

Il progetto “ Mare Nostro”, è un’ attività svolta nell’ambito di “Cittadinanza e Costituzione”, argomento centrale per la conduzione del colloquio nel nuovo esame di Stato.

Il progetto nasce da una collaborazione tra il Liceo Artistico “ A. Gagini”, l’Area Marina protetta “ Plemmirio” ed alcune associazioni ambientaliste del territorio: C.A.I (Club alpino italiano) sezione Siracusa e  Sea Sheperd, sezione  Siracusa.

Ideatore e referente del progetto è  il  prof Santi Zocco ,docente dell’Istituto e referente della commissione ambiente..

La sua  finalità  è stata quella di sensibilizzare i giovani attorno alle problematiche legate all’inquinamento della plastica nel mare ed alla salvaguardia delle specie ittiche in pericolo ,soprattutto del riccio di mare.

Gli allievi della 5 D che hanno partecipato al progetto, insieme altre tre classi del Liceo:1°A ,1°B e 4° B ,  hanno realizzato un video con tecnica di animazione digitale che  documenta le fasi del progetto e che con alcune  interviste, sottolinea la ricaduta formativa che l’esperienza ha avuto sugli stessi studenti .

Il progetto si è articolato in due momenti, la prima didattica laboratoriale con l’intervento dei docenti, degli esperti ambientalisti, la proiezione di slides e materiale audiovisivo ed un ampio dibattito. La seconda invece è stata operativa , ovvero una operazione di pulizia ambientale in uno spazio di arenile antistante l’Area marina protetta del Plemmirio.

In quella occasione sono stati raccolti trenta sacchi giganti di rifiuti tra : plastica, polistirolo ed indifferenziata.

L’operazione è stata possibile grazie al supporto dell’Area Marina protetta, che ha  fornito i mezzi per lo spostamento nell’area e  tutto quanto è servito per la raccolta.

Un particolare ringraziamento va a Patrizia Maiorca ,Presidente dell’Area Marina Protetta “ Plemmirio, che ha promosso  ed ha sostenuto fortemente l’attività.

Gli obiettivi prefissati sono stati raggiunti e gli alunni oltre ad essere  consapevoli della grave emergenza ambientale in cui versano i nostri mari, hanno capito come il gesto di ciascuno di noi possa davvero cambiare lo stato delle cose.

Come vedrete dal video, è stato dato spazio anche alla salvaguardia del riccio di mare che nei mesi di maggio e giugno è protetto dal fermo biologico.

 

Il  video ha partecipato ed ha  vinto il primo premio  della 4° edizione del  concorso: “La cultura del mare”.





 



scuolanext accesso famiglie
scuolanext accesso docenti






AREA RISERVATA


user:

password:

Il presente sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo. Clicca qui per prendere visione dell'informativa.