INDIETRO

L`Arte siamo noi
L`Arte siamo noi

``L`ARTE SIAMO NOI``, é con questo slogan che gli allievi della VB del Liceo Artistico A. Gagini di Siracusa hanno dato vita quasi per gioco a quella che a pieno titolo può essere considerata una operazione artistica di tutto rispetto, tanto più perché nata spontaneamente e partita proprio dal ``basso``, cioè dai ragazzi senza la guida di docenti. L`idea è semplice ed al tempo stesso interessante: ``rifare`` le opere d`arte studiate, non usando colori e tele, ma se stessi per dare così vita a veri e propri `` Tableau vivant`` che si pongono nella scia della tradizione che da Pasolini arriva a Bill Viola. L`operazione infatti potrebbe apparire banale, ma non lo è. Creare un Tableau vivant presuppone non solo la conoscenza, ma anche lo studio e l`analisi dell`opera, necessita di entrare in sintonia con l`autore, con l`artista, significa cominciare a pensare come lui, riflettere sulle medesime problematiche con cui egli si è confrontato e scoprirne di nuove. Gli attori/ alunni hanno così percorso inconsapevolmente una strada già battuta da video artisti di fama: sono entrati nei personaggi, sono diventati essi stessi i personaggi protagonisti dell`opera presa in considerazione, ne hanno rifatto gli atteggiamenti e le espressioni e nel farlo hanno vissuto i loro sentimenti e le loro emozioni. Quando lo studio, come in questo caso, si traduce nel desiderio di imitare significa aver compiuto un salto di qualità, significa aver intrapreso un cammino che guida verso una comprensione profonda per imparare con passione e leggerezza. Tutti noi abbiamo imparato a parlare imitando il linguaggio degli adulti e lo abbiamo fatto spontaneamente. Ecco la spontaneità associata alla gioia di capire e comprendere è quello che fa di questa attività un`attività ludica ed al tempo stesso formativa, che - soprattutto - denuncia un grande amore per l`arte; e se gli allievi di un Liceo Artistico lo manifestano con tale intensità lo scopo dell`attività educativa é stato raggiunto. Ecco quindi a voi la Primavera di Botticelli, il Bacio di Hayez, la Zattera di Gericault, la Gioconda , I Giocatori di carte di Cezanne, ed ancora Masaccio, Bernini, Mantegna, David, Magritte e Van Gogh ripensati con passione ed entusiasmo, rigore e meticolosità, ma principalmente con un grande divertimento: chi potrà ancora sostenere che studiare arte è noioso? Prof.ssa Lucia Pagano - Docente di Storia dell`Arte, Liceo Artistico ``Gagini``.

 



scuolanext accesso famiglie
scuolanext accesso docenti






AREA RISERVATA


user:

password:

Il presente sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo. Clicca qui per prendere visione dell'informativa.